MontevarchiNotizie

Impianto Levanella, Camiciottoli: "il sindaco prenda carta e penna e scriva alla Regione"

Il gruppo consiliare Avanti Montevarchi passa all'attacco sul progetto dell'impianto di trattamento di liquami previsto nella frazione di Levanella

"Ormai siamo abituati ai siparietti di Prima Montevarchi e alla loro scarsa cultura democratica e di rispetto per chi la pensa in modo diverso da loro, non so se per Dna politico o per l’incapacità di stare sui temi amministrativi e di Governo della nostra città.

Ad oggi dopo tante affermazioni del sindaco e della sua maggioranza è ormai chiaro che il progetto dell’impianto di trattamento liquami di Levanella esiste ed è ben definito e che l’amministrazione pur non avendo l’umiltà e il rispetto di affermarlo dopo le nostre sollecitazioni ha provato, in modo inefficace e solo nell’ottica di comunicare, ad intervenire."

Il gruppo consiliare Avanti Montevarchi passa all'attacco sul progetto dell'impianto di trattamento di liquami previsto nella frazione di Levanella.

"Il sindaco se come vuol far intendere ritiene, in quel luogo, di contrastare la realizzazione dell’impianto invece di promettere il ritiro della concessione che non serve a nulla in quanto non più attuabile (anzi potrebbe considerarsi come una premessa per farlo) prenda carta e penna e prima del 15 luglio  - ultimo giorno utile - invii in Regione un ulteriore contributo nel quale si sostiene: “Nella mia qualità di rappresentate di questa Amministrazione Comunale ritengo che in ogni caso tali tipologie d’impianto debbano andare a VIA. Ciò permetterebbe di realizzare una corretta partecipazione che per uno sviluppo del genere è fondamentale ed effettuare analisi più approfondite sulla zona che negli ultimi anni ha avuto un importante sviluppo. Inoltre questa Amministrazione constatando che quell’area perso la sua vocazione originaria non ha intenzione di effettuare varianti urbanistiche a breve e ritenendo che nel nuovo piano tale area dovrebbe rimanere non definita e per sviluppi di servizi comunali a scomputo di oneri d’urbanizzazione secondari ”

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Da parte mia ci sarebbe tutti gli appoggi ad una lettera del genere spiega Fabio Camiciottoli - Come consigliere comunale non partecipo ad eventi in cui non sono invitato e/o sono organizzati da una controparte. Credo che il confronto sia altra cosa rispetto alla riunione convocata a Levanella e che debba avvenire in modo chiaro, trasparente dove ognuno può esprimere le proprie opinioni in modo paritetico ad altri interlocutori. Egregia Sindaco io non sfuggo al confronto, anzi a differenza di tanti cerco di far valere le mie ragioni e mie opinioni in confronti diretti e pertanto, onde evitare ulteriori e direi inutili teatrini, la invito a un faccia a faccia a Levanella su tale questione. I cittadini potranno così sentire tutte le campane e chiarirsi le idee sulla questione impianto, sulla sua genesi e sullo stato dell’arte. Condividiamo insieme data, luogo ed un moderatore super partes e facciamo così un bel confronto in modo tale che nessuno abbia a sostenere che io e Avanti Montevarchi abbiamo qualche remora  in merito. Credo anche che Lei dovrebbe prendere le distanze dalle affermazioni sconclusionate di Prima Montevarchi incapace di fare altro che non offendere chi ha opinioni diverse. Leggo anche nelle pagine social di quel movimento critiche, che assomigliano più a offese, all’ing Maurizio Martellini. Non sta a me difenderlo anche perché, dopo essere stato per più di 30 anni ingegnere capo del Comune di Arezzo e aver condotto anche in prima persona battaglie di tipo ambientale, credo che la sua storia personale parli da sola. Difendo invece l’idea di partecipazione e del possibile e legittimo dissenso. Questo sì. Compresa l’attività fatta da Martellini per informare e sensibilizzare i cittadini.  E considerato che Chiassai Martini si schiera spesso (quello contro la discarica di Podere Rota, delle partite IVA ecc. ecc.)  con tanto di selfie mi viene il dubbio che la partecipazione vada bene solo quando può essere utile a lei o alla sua parte politica."

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Calciomercato dilettanti, la tabella dei trasferimenti

  • Doppio dramma della strada: Enrico e Stefano, due vite spezzate

  • Ciclista va in arresto cardiaco e cade rovinosamente. Rianimato: è grave

  • "Addio Enrico", quell'amore per moto e calcetto. Il dolore di Palazzo del Pero: attesa per i funerali

  • "Mio fratello era buono e solare. Lo porterò con me in un tatuaggio"

  • Codice giallo per pioggia e temporali: l'elenco dei comuni aretini interessati

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ArezzoNotizie è in caricamento