MontevarchiNotizie

Raccolta differenziata, Salvi: "Già arrivati al 48 per cento"

L'assessore ringrazia cittadini e imprese e annuncia l'arrivo della 6card per l'apertura dei cassonetti intelligenti

“Siamo soddisfatti per i dati sulla raccolta differenziata, già al 48 per cento nel mese di maggio, dopo l' introduzione dei cassonetti intelligenti in alcuni quartieri e nell’area produttiva di Montevarchi Nord, dove è stato attivato in molte aziende un “porta a porta” aziendale – afferma l’Assessore all’Ambiente Angiolo Salvi -  Una  scelta dettata da un obbligo di legge (DM del 20/04/2017 sulla tariffa puntuale), per “misurare” il rifiuto considerato “residuale” a vantaggio del riciclo".

Il Comune di Montevarchi, dal 2018, ha avviato un percorso per incrementare la raccolta differenziata che da anni era al di sotto del 40%. E’ stato necessario invertire la rotta per toccare il 65% entro il 2022, modificando le modalità di conferimento rispetto al passato e andando a premiare il comportamento virtuoso del cittadino. Il gestore Sei Toscana, in carica fino al 2033, prevede solo due sistemi per differenziare il rifiuto: il “porta a porta” o il cassonetto intelligente. Dopo le valutazioni su costi e benefici, in quanto l'estensione del porta a porta alle utenze domestiche su tutto il territorio comunale sarebbe costato 2 milioni e mezzo di euro con un’incidenza di circa il 30% sulla Tari, l'amministrazione ha optato per i cassonetti stradali ad accesso controllato che saranno aperti tramite l’utilizzo delle 6card, già in fase di spedizione. A settembre i cassonetti intelligenti saranno collocati nel quartiere del Pestello.

Ogni utenza riceverà 2 tessere. Possono arrivare anche più di 2 tessere nel caso in cui ci siano altre “pertinenze” non legate fisicamente al luogo di residenza dell’intestatario Tari, secondo il sistema di fornitura previsto dal gestore Sei Toscana. Consigliamo il cittadino, nel caso di più card, di attivarle anche tutte perché i conferimenti verranno registrati ogni volta che sarà utilizzata qualsiasi tessera, sempre collegata all’utenza. Smentisco la leggenda metropolitana che l'utilizzo di più tessere, aumenti la Tari. Siamo in un periodo “transitorio” che ci porterà progressivamente alla determinazione della tariffa puntuale. Dopo l'installazione su tutto il territorio dei nuovi cassonetti e l'informatizzazione del centro di raccolta di Levanella, inizierà l’iter per la calibrazione effettiva della tariffa. A regime,  il rifiuto indifferenziato sarà il “driver” principale del sistema di misurazione puntuale in quanto determina i maggiori costi di trattamento andando in discarica o al termovalorizzatore. La sua riduzione determina il raggiungimento degli obiettivi di riciclo.

Il primo step, nelle intenzioni degli amministratori, è quello di aumentare la raccolta differenziata. Il mantenimento di percentuali di differenziata elevate per un intero anno, permetterà l’anno successivo di abbassare il costo delle tariffe.

"Oggi il cittadino prosegue l'assessore - è responsabilmente chiamato, anche per interesse individuale, a non pagare l’ecotassa per i rifiuti conferiti in discarica e le multe salate sul mancato raggiungimento delle percentuali di raccolta differenziata previste per legge. In questa prima fase, l ’Amministrazione installerà, nei pressi dei cassonetti intelligenti,  degli strumenti di controllo che permettano di  multare il cittadino “furbetto”, che non  utilizza in modo corretto i nuovi cassonetti. Questo in attesa che il nuovo sistema di smaltimento entri totalmente a regime permettendo di avere un controllo sulla raccolta differenziata e sulla tracciabilità del conferimento di ogni cittadino, così il comportamento individuale inciderà sempre di più, non solo sul miglioramento della performance collettiva, ma anche sulla tariffa – utenza di ognuno di  noi. In sintesi chi più differenzia meno paga. Infine, già da questo anno, potremo contare sui bonus messi a disposizione dalla Regione Toscana per i Comuni che hanno attivato sistemi per l’incremento effettivo della raccolta differenziata"

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Addio digitale terrestre, cambia tutto per i televisori: come attrezzarsi

  • Una tempesta ferma due treni, sfonda finestrini e ferisce i passeggeri. Maxi esercitazione in provincia di Arezzo

  • Incidente lungo la Regionale 71. Due giovani ferite

  • Delirio in fabbrica ad Arezzo: operaio impugna il martello contro il collega. Licenziato

  • Le classifiche dalla serie C alla Terza categoria | 2019/2020

  • Runner 45enne in arresto cardiaco, ragazza in bici si ferma e gli fa il massaggio al cuore: salvato

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento