MontevarchiNotizie

"Abbatteremo le liste d'attesa e 3 milioni di investimenti in tecnologie". La Asl spiega il piano di rilancio della Gruccia

Il progetto: lavori di manutenzione, potenziamento tecnologico per quasi tre milioni di euro, piano per l’abbattimento delle liste di attesa oltre ad una forte iniezione di nuove risorse umane

"La sanità del Valdarno rilancia e raddoppia".

La Asl Toscana Sud Est cerca di rassicurare dati alla mano la comunità del Valdarno rispetto agli investimenti: "Lavori di manutenzione, potenziamento tecnologico per quasi tre milioni di euro, piano per l’abbattimento delle liste di attesa oltre ad una forte iniezione di nuove risorse umane. In tema di lavori e manutenzione, gli interventi in corso, che verranno completati nei prossimi mesi sono, ad esempio, la sostituzione del rivestimento e della pavimentazione in due sale operatorie, l’attivazione di due ambulatori per la Procreazione medicalmente assistita; la modifica  e l’ampliamento degli ascensori.

Lascia la direttrice della Gruccia Daniela Matarrese

I progetti che la Asl illustra

Tra gli interventi prossimi: lo spostamento dell’Hospice e del MO.DI.CA per creare un’area medica al terzo livello; la realizzazione della sala di elettrofisiologia, la riqualificazione delle facciate e dei giardini pensili, il progetto di razionalizzazione dei consumi energetici. 
D’altra parte, su questo versante, si sono conclusi recentemente l’installazione di un nuovo impianto di osmosi inversa; la sostituzione del rivestimento e della pavimentazione in due sale operatorie; il miglioramento dei percorsi nel blocco operatorio e nel pronto soccorso, con la realizzazione di una nuova area di attesa dei barellati oltre all’installazione della nuova vasca nativa. 
Rispetto al personale e agli incarichi è già stato deliberato il nuovo direttore dell’Oncologia, sono in corso le procedure per la nomina del direttore di Cardiologia ed in corso di assegnazione l’incarico di dirigente per i Trattamenti di precisione ed alta tecnologia in Radioterapia e per l’Endoscopia Digestiva ed Interventistica. Sarà inoltre istituita la struttura di Gastroenterologia. 

Simona Dei assume la direzione dell'ospedale del Valdarno

Ma ci sono altri investimenti in questo settore, come l’incarico per la Medicina Endocrinologica, per l’Operation Manager del Percorso Nascita e Area Materno Infantile. Per la Chirurgia d’accettazione e di Urgenza, sono previste 3 assunzioni a tempo indeterminato; per la Chirurgia generale 4 assunzioni a tempo determinato. Per quanto riguarda il comparto, saranno assunti 3 tecnici sanitari di radiologia medica a tempo indeterminato, 2 infermieri a tempo determinato, 1 tecnico sanitario di laboratorio biomedico a tempo indeterminato, 2 operatori socio-sanitari a tempo determinato e 5 ostetriche a tempo indeterminato. 
Per la Specialistica ambulatoriale, inoltre, sono stati pubblicati i seguenti incarichi: Neurologia e Cardiologia. Tramite mobilità, saranno coperti 5 posti per OSS. 

Infine, ma non meno importante, per aumentare la sicurezza del paziente e snellire il lavoro dei professionisti, il progetto per l’avvio della cartella clinica in Medicina Interna e il suo completamento in Medicina d’Urgenza.

Silvia Chiassai all'attacco: "Manca la volontà di investire"

Dal punto di vista delle innovazioni tecnologiche, solo per fare qualche esempio, è prevista la dotazione di una TAC  di ultima generazione in sostituzione dell'attuale, oltre all’aggiornamento del sistema hardware e software per la Radioterapia Valdarno con la revisione del sistema Mosaiq per migliorare la gestione ed il trattamento del paziente. Inoltre, sono in atto la sostituzione del tavolo operatorio ortopedico e del sistema di monitoraggio dell'UTIC. 

Un ospedale strategico quindi, quello della Gruccia, che sa giocare il suo ruolo di ponte con il Territorio, con i medici di famiglia, con le farmacie, e con tutta la comunità che negli anni, anche attraverso le numerose associazioni valdarnesi, è sempre stata vicina all’Azienda e ai suoi operatori. Per questo, il Direttore Generale Antonio D’Urso ha voluto che a subentrare a Daniela Matarrese, nell’attesa della conclusione delle procedure concorsuali per il nuovo Direttore di Presidio, fosse in prima persona il Direttore Sanitario Simona Dei, che nel prossimo futuro assumerà su di sé tutte le responsabilità, sia di direttore della Rete che dell’Ospedale di Santa Maria alla Gruccia.

Potrebbe interessarti

  • Cattivo odore e calcare, come pulire la lavatrice

  • Piscine all'aperto. Ecco dove andare ad Arezzo e provincia

  • Le origini del nome Colcitrone

  • Piscine interrate, costi e tempi per averne una

I più letti della settimana

  • "Le hanno tolto i pantaloni per stuprarla, Martina si è difesa con i graffi. Scappando, è caduta dal balcone"

  • Sagre e feste paesane: un calendario completo per non perderne nessuna

  • Ritrovati i due bambini dispersi, erano bloccati al fiume con il nonno ferito

  • Cattivo odore e calcare, come pulire la lavatrice

  • Schianto in moto contro un trattore: un ferito grave. Soccorso con Pegaso

  • Scoperto mentre lavorava a nero in un ristorante. L'ispettorato: "Era destinatario del reddito di cittadinanza"

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento