MontevarchiNotizie

Piazza Magiotti al centro della comunità: eventi estivi nel cuore di Montevarchi a cura del Social Point

Quattro serate nel mese di luglio, una decina di associazioni locali coinvolte, una piazza per giocare, incontrarsi, scoprire e cooperare: “Piazza Magiotti. Al centro della comunità” è l’iniziativa organizzata dal Social Point-The net, la cabina...

Social_Point-montevarchi

Quattro serate nel mese di luglio, una decina di associazioni locali coinvolte, una piazza per giocare, incontrarsi, scoprire e cooperare: “Piazza Magiotti. Al centro della comunità” è l’iniziativa organizzata dal Social Point-The net, la cabina di regia del Patto territoriale per la Salute Mentale, in collaborazione con Vie di Montevarchi-Centro Commerciale Na- turale e il patrocinio del Comune di Montevarchi.

In piazza per giocare

“Meglio della Playstation”, “Mi sono divertito un casino!”, “Non voglio andarmene!”: sono le parole di chi si ferma a giocare con l’Ingegneria del Buon sollazzo, l’associazione cultu- rale di Rignano sull’Arno che promuove progetti ludico-didattici portando in giro giochi arti- gianali in legno, inventati e costruiti in proprio. Sabato 8 luglio 2017, in occasione della Notte di Stelle, Piazza Magiotti si trasformerà in una ludoteca a cielo aperto alla portata di tutti: giochi nuovi fantasiosi e alternativi da scoprire insieme, adulti e bambini, giovani e anziani. In piazza per giocare, per ricercare e ricreare - come sostiene Piero Santoni, l’inventore - quelle gratificazioni tradizionali a basso costo che nel tempo di un’economia sobria appagavano le persone e davano loro lavoro.

In piazza per incontrarsi

Aldebaran favorisce a Montevarchi l’integrazione di giovani con problematiche psichiche attraverso attività di teatro e pittura, e promuove progetti di auto-aiuto rivolti ai familiari. Conkarma si impegna in Valdarno per l’educazione e la formazione dei minori, con parti- colare attenzione ai più esposti al rischio di disagio, esclusione sociale e povertà. Insieme propongono una serata per rompere il pregiudizio attraverso la conoscenza: giovedì 13 luglio 2017 Piazza Magiotti sarà un piccolo atelier di pittura per bambini e ragazzi dove oltre a dipingere si potrà imparare a vivere la diversità come risorsa, valore e diritto.

In piazza per cooperare

Nella comunità del Valdarno esiste un forte il senso comune per la solidarietà, trasversale alle ideologie e alle forme di aggregazione, che oltrepassa i confini locali per estendersi al sud del mondo, verso i paesi più bisognosi. Il Forum della Cooperazione e Pace del Valdarno Aretino ne raccoglie le testimonianze dal 2011: si tratta di un’organizzazione permanente formata da Comuni, scuole, associazioni, parrocchie, comitati e volontari che a vario titolo si occupano di cooperazione internazionale e cultura della pace. Giovedì 20 luglio 2017 porteranno in Piazza Magiotti le loro storie, offrendo testimonianze e materia- le informativo sui progetti di sviluppo promossi di recente. Nel corso della serata sarà inoltre proiettato “Noi siamo. Storie e volti del volontariato valdarnese”, il documentario

di Conkarma e Blanket girato durante la scorsa edizione di “Nel cuore del Valdarno”, la festa del volontariato a Montevarchi.

In piazza per scoprire

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
Giovedì 27 luglio 2017, l’ultima serata in programma, una notte speciale. Le associazioni Civì-Civilisti Volontari in Formazione e Fotoamatori Francesco Mochi daranno il via alla prima maratona fotografica in notturna del Valdarno: un percorso che si corre con la fantasia, un modo per guardare la città con occhi diversi, una manifestazione aperta a tutti coloro che desiderano scoprire nuove realtà. Come quella del popolo Saharawi: la stessa sera Piazza Magiotti accoglierà i bambini del Deserto, ospitati a Bucine grazie al pro- getto umanitario dell’Associazione Valdarnese di Solidarietà con il Popolo Saharawi, in lotta dagli anni Sessanta per l’autodeterminazione nei confronti dell’occupazione ma- rocchina.

Tutti gli eventi avranno inizio alle ore 21:00. Ingresso libero.

L’iniziativa è nata con l’obiettivo di valorizzare le attività culturali e sociali realizzate ogni giorno dalle associazioni che hanno aderito al Patto territoriale per la Salute Mentale. So- cial Point-The Net è il centro di progettazione del Patto, che opera secondo un principio di rete tra i diversi portatori di interesse proponendosi come strumento culturale, scientifico e strategico per i programmi di Salute Mentale, anche in ottica ecologica, integrata e soste- nibile. Inaugurato a settembre 2016 in Piazza Magiotti n.10 a Montevarchi, offre servizi di: sportello informativo, bacheca delle opportunità di alternanza scuola-lavoro, redazione del Valdarno Social Journal, rete dei Gruppi di Acquisto Solidale. Il Social Point è inoltre uno spazio per riunioni, incontri e attività a disposizione delle associazioni del Patto, alcune delle quali vi hanno costituito la propria sede legale.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "Alla Chiassa non passa più nessuno". Punta la pistola in strada e si filma, ma arriva la Polizia: denunciato

  • Coronavirus, Ghinelli: "Uscite a fare la spesa? Tenete lo scontrino"

  • Covid-19: sette nuovi casi nell'Aretino di cui tre in città. Il bollettino della Asl

  • Medico chirurgo positivo al Covid-19 ricoverato al San Donato

  • E' morta una maestra elementare contagiata da Coronavirus

  • Il messaggio ai suoi 500 dipendenti: "Riguardatevi, torneremo". E' la prima cassa integrazione della Lem in 46 anni

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento