MontevarchiNotizie

Montevarchi, Chiassai risponde a Confcommercio: "Scelta ponderata, in linea con il codice stradale"

"L’Amministrazione Comunale ha già dato tutte le spiegazioni del caso alla signora Roberta Soldani circa le perplessità che ha palesato sulla scelta contenuta nello studio di fattibilità della nuova regimazione del traffico di accesso al centro...

chiassai-silvia

"L’Amministrazione Comunale ha già dato tutte le spiegazioni del caso alla signora Roberta Soldani circa le perplessità che ha palesato sulla scelta contenuta nello studio di fattibilità della nuova regimazione del traffico di accesso al centro storico". Prende le mosse così la risposta del sindaco Silvia Chiassai e della sua giunta a Roberta Soldani di Confocommercio sul tema della nuova viabilità e della sosta.

"Non dubitiamo che la Signora Soldani sia in possesso delle nozioni tecniche per arrivare a definire “macchinosa e assurda” la scelta ipotizzata dai progettisti dell’ufficio tecnico comunale, ma la ratio della scelta è obbligo chiarirla laddove, come pare, ne ricorra il caso.

Una scelta, invece, ponderata e perfettamente in linea con le norme del codice stradale e della sicurezza, che prevede, per coloro che provengono dall’incrocio tra via dei Mille e piazza Garibaldi, di svoltare a destra e ritornare a ritroso, per uscire dal centro, dopo aver impegnato la rotatoria di piazzale Europa, posta a circa 180 metri dall’incrocio in questione.

Vorremo far comprendere, intanto, che chi impegna via dei Mille lo fa in parte largamente preponderante o per raggiungere il quartiere del Pestello, le zone collinari o per uscire dal centro città dopo aver sostato nelle aree di parcheggio adiacenti a via IV Novembre e di piazza G. Guerra.

Ciò è evidente in quanto chi proviene dalla zona Nord della città ed intende fruire del centro storico ha la possibilità di raggiungere direttamente, tramite gli incroci di via Dante/ viale Diaz e tra quest’ultimo e largo Toti, i parcheggi delle piazze XX Settembre e dell’Antica Gora.

Coloro i quali, invece, provengono dal Pestello e dalle zone collinari nonché dalla porta sud della città hanno così tutte le alternative per penetrare la mandorla su tutte le direttrici.

Se, poi, le perplessità della Signora Soldani sono legate al fatto che coloro i quali, dopo aver compiuto il periplo del centro storico, non hanno trovato parcheggi liberi ed intendono farlo nuovamente impegnando via Mochi (possibilità reintrodotta con il nuovo progetto) per raggiungere nuovamente piazza XX Settembre e zone adiacenti, non saranno certamente dissuasi dal compiere in auto un tragitto di 300 metri.

Se questo fosse vero, oggi, dopo 20 e passa anni di apertura delle attività in zona Ipercoop, queste avrebbero dovuto tutte chiudere.

Allora, l’Amministrazione Comunale è assolutamente protesa a raccogliere ogni utile proposta per migliorare in ogni senso la città ma non potrà convenire su quelle che abbiamo come presupposto quello di rimettere in maniera gattopardesca tutto in discussione, compreso quello che gli elettori hanno scelto non più sdi un mese fa.

Siamo assolutamente certi che non ricorra tale ipotesi nelle parole Signora Soldani e, pertanto, restiamo a disposizione per il prosieguo di un utile confronto".

Potrebbe interessarti

  • Sigarette addio: trucchi e consigli per smettere di fumare

  • Le Vertighe: la storia del santuario e dell'immagine di Maria, patrona dell'autostrada

  • Prima di partire per un lungo viaggio...non dimenticare queste 8 cose

  • Come pulire il pelo dei nostri amici a quattro zampe. I consigli

I più letti della settimana

  • Calciomercato dilettanti, la tabella dei trasferimenti

  • E' morta Nadia Toffa, l'abbraccio di Jovanotti: "Bastava un attimo per volerti bene"

  • Schianto tra due auto, feriti due ventenni

  • Trovato all'alba in piazza Sant'Agostino il 33enne scomparso

  • Cade dalle scale di un locale, grave un 66enne

  • Che Arezzo: la Roma vince 3-1, ma solo nella ripresa

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento