MontevarchiNotizie

Grasso: "La sindaca di Montevarchi è solo chiacchiere e propaganda, mentre i servizi sono ridotti all'osso"

Secondo l'ex sindaco, attuale consigliere di opposizione, i servizi sono diminuiti

"Nel programma elettorale questa sindaca delle parole prometteva e si presentava come esponente di una maggioranza di destra che voleva portare un nuovo modo di lavorare, aumentare i servizi ed essere presente in tutte le parti del territorio almeno una volta a settimana.
Orbene la realtà è che la sindaca la vedono più spesso nella sua contrada di Siena della Civetta che in comune e soprattutto è data per dispersa a Levane e Levanella (al che ne dica il suo giovane volenteroso, ma inconcludente consigliere di Levane Arrigucc, e Becattini a Levanella - chissà come farete a tornare nelle piazze alla prossime elezioni?)."

Servizi diminuiti e stato di abbandono. Ecco l'elenco di ciò che non va da parte di Francesco Maria Grasso, ex sindaco e attuale consigliere comunale di opposizione.

Levane

A Levane, quinto centro più popoloso del Valdarno, la sindaca è data per dispersa ed i servizi da tre anni azzerati. Ma non dovevano aumentarli I servizi questi campioni della sindaca e degli assessori? Come vedete nella foto, dopo numerose nostre interrogazioni e tre anni di rassicurazioni, i servizi del Comune sono ridotti ad un solo giorno a settimana nella mattina del mercoledi invece della settimana intera delle precedenti amministrazioni. Il servizio Usl metà giornata invece che giornata intera. A questo punto non possiamo che richiedere le scuse della sindaca e dei suoi incapaci collaboratori.

Veniamo a levanella

Anche qui troviamo un quartiere abbandonato dal punto di vista civile. Nascono dal 2002 imprese di rilievo nazionale ma da tre anni non si riesce a finire cinque progetti iniziati nel 2011. In primis siamo riusciti a chiudere la scuola elementare. Complimenti.
Secondo non siamo riusciti a realizzare le casse di espansione rimaste a mezzo, il campo sportivo fermo a metà, la strada fra cimitero e case popolari, ferme le 24 case popolari finite da tre anni, fermi i tre obbiettivi già approvati in sede di progetto preliminare per Levanella e cioé il marciapiede lato destro statale direzione Levane, la manutenzione del cimitero e il collegamento della piazza della scuola elementare con il nuovo ponte che collegherebbe Levanella direttamente al casello autostradale.
In altre parole incapacità politica e esecutiva allo stato puro.

L'appello di Grasso di Montevarchi Democratica

Cara sindaca di Montevarchi chiedici scusa e cerca di lavorare per Montevarchi invece di andare "a zonzo" per la provincia ed a propagandare parole negli altri comuni del Valdarno raccomandando candidati a sindaco della destra che visti i risultati sono ulteriore esempio che le parole senza fatti possono incantare una volta ma non possono coprire il nulla amministrativo e politico.
Ti aspettiamo cara sindaca fra 18 mesi all'inizio della campagna elettorale di Montevarchi. Speriamo che in questo lasso di tempo non tu faccia altri danni irrecuperabili come la predetta scuola elementare di Levanella.

Francesco Maria Grasso

Potrebbe interessarti

  • Sigarette addio: trucchi e consigli per smettere di fumare

  • Le Vertighe: la storia del santuario e dell'immagine di Maria, patrona dell'autostrada

  • Prima di partire per un lungo viaggio...non dimenticare queste 8 cose

  • Come pulire il pelo dei nostri amici a quattro zampe. I consigli

I più letti della settimana

  • Calciomercato dilettanti, la tabella dei trasferimenti

  • E' morta Nadia Toffa, l'abbraccio di Jovanotti: "Bastava un attimo per volerti bene"

  • Schianto tra due auto, feriti due ventenni

  • Trovato all'alba in piazza Sant'Agostino il 33enne scomparso

  • Cade dalle scale di un locale, grave un 66enne

  • Che Arezzo: la Roma vince 3-1, ma solo nella ripresa

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento