MontevarchiNotizie

Grasso attacca Chiassai: "Non rispetta gli accordi con Bucine per i servizi comuni. Ascolta più il sindaco di Arezzo?"

Il consigliere comunale di opposizione contesta al sindaco di Montevarchi di non dare seguito agli accordi per i paesi di Levane e Mercatale

"Era conseguenziale, e me lo aspettavo. Dopo due anni che in consiglio comunale Montevarchi  invito il sindaco Chiassai Martini a stringere ed a rafforzare con i colleghi valdarnesi una grande alleanza, dopo due anni che la invito a lavorare per essere il sindaco che guida il Valdarno unito per la tutela dei propri servizi e per migliorare le proprie infrastrutture, mi trovo sulla stampa un attacco frontale al comune amico di Bucine, amministrato dal sindaco Tanzini."

L'exi sindaco di Montevarchi e consigliere comunale di opposizione Francesco Maria Grasso, attacca la prima cittadina in merito ai servizi da gestire in maniera unitaria nel Valdarno.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Ma io dico sindaco di Montevarchi, possible che non possiamo chiuderci in una stanza e concordare le cose  e le opere da realizzare insieme fra i due comuni a favore dei nostri concittadini? Possibile che con il comune vicino ed amico con cui gestiamo insieme Levane e Mercatale non sia possibile telefonarsi? Possibile che dobbiamo fare propaganda anche nelle relazioni di vicinato? 
Veniamo ai fatti.
Nel 2015 con il sindaco Tanzini il comune di Montevarchi ha firmato un protocollo di intesa per gestire insieme e contribuire insieme alla manutenzione ed alla realizzazione delle opere necessarie per Levane e Mercatale.
Orbene il sindaco Tanzini fu molto celere e disponibile e contribuì, per la prima volta nella storia, alla manutenzione della scuola di Mercatale e realizzò immediatamente la manutenzione ed il miglioramento del parcheggio davanti al cimitero di levane.
Montevarchi, oltre il grande investimento sulla scuola di Mercatale,  doveva cercare di migliorare gli spazi sosta per le aziende presenti davanti al cimitero di Levane ed inserire in una lottizzazione la realizzazione per la rotatoria sulla ex SS 69.
Bucine avrebbe concordato insieme sia per l'ubicazione per  l'area per i posteggi che concordato il contributo se il prezzo della rotatoria non fosse stato a totale carico dei privati.
Ebbene in trenta mesi l'amministrazione di Montevarchi non ha fatto niente ed anzi, nella procedura urbanistica in consiglio comunale, in arrivo con forte ritardo, per attivare il suddetto lottizzo,  ha barattato con soldi  la sostituzione della rotatoria sul la ex SS 69 affermando l'impegno del comune a destinare parte dei fondi per la rotatoria.
Orbene invito nuovamente il sindaco Chiassai Martini a telefonare al sindaco Tanzini ed a risolvere le questioni davanti ad un caffè per il bene dei nostri due comuni che non possono che avere un destino comune nella gestione dei servizi e delle infrastrutture della città di Levane.
Se questo non dovesse succedere vuol dire che il sindaco di Montevarchi ascolta molto di più il sindaco di Arezzo e volontariamente tenta di distruggere il Valdarno e le alleanze fra le amministrazioni valdarnesi che lo hanno mantenuto per mezzo secolo unito a livelli di servizi e di sviluppo economico all'avanguardia nell'intera regione.
Vedremo nei prossimi giorni ma state tranquilli che saremo vigili e non ci faremo distruggere le nostre relazioni valdarnesi per le aspirazioni di una carriera personale o per diventare sottoposti ai nostri amici aretini.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Non solo in tv: la Crew Dragon sarà visibile anche nei cieli italiani

  • Scontro frontale tra due moto: morto un centauro di 48 anni

  • Buoni postali fruttiferi, 100mila euro riconosciuti a un risparmiatore aretino. Il caso

  • Mascherine: dal 31 maggio stop alla distribuzione nelle farmacie, in arrivo nuove modalità

  • "Non ci credo, il giorno più brutto della mia vita. Addio Tom"

  • "Così precipitò l'incubo dei cieli", ritrovato in Casentino l'aereo dell'asso della Luftwaffe

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento