MontevarchiNotizie

Erba alta e degrado lungo il parco fluviale. Grasso: "Uno scempio, anni che chiedo l'intervento dell'amministrazione"

"Il degrado sul nostro patrimonio verde è la foto del degrado della nostra città amministrata da questo sindaco che si faceva promotrice di tutta un'altra storia"

"Avevamo un sogno: il parco dei Cappuccini collegato con il parco fluviale del Dogana fino al parco fluviale dell'Arno per proseguire verso quello dell'Ambra via Argini dell'Arno".

Il consigliere comunale di opposizione con il gruppo Montevarchi Democratica, nonché ex sindaco di Montevarchi, Francesco Maria Grasso interviene circa lo stato in cui versa il percorso che si snoda lungo l'Arno.

"Eccole qua, dopo tre anni di amministrazione Chiassai, le condizioni in cui si trova questo angolo della nostra città (vedi gallery ndr) - spiega - Questa destra sta portando degrado al nostro verde oltre che perpetrando lo scempio della vendita del parco pubblico 'Giardini Spinelli' per agevolare la solita speculazione edilizia a favore della costruzione di 40 appartamenti. Noi avevamo un sogno.
Avevamo iniziato realizzando il primo stralcio del parco dei Cappuccini, avevamo insieme alla Provincia ristrutturato gli argini del Dogana, programmato e progettato il parco fluviale e le ciclabili dell'Arno sino alla diga di Levane con l'incontro con il parco fluviale di levane sul torrente Ambra. Dopo tre anni con il sindaco Chiassai è tutto fermo e bloccato.
Erba alta circa un metro. Argini dell'arno non percorribili per l'erba non tagliata. Da tre anni chiedo al sindaco di tagliarla per permettere ai cittadini che non vanno al mare di poter percorrere I luoghi.
Niente, non vi sono risposte e pensare che si parla di circa 3/4 mila euro un decimo della spesa annuale della sua porta borse.
Il degrado sul nostro patrimonio verde è la foto del degrado della nostra città amministrata da questo sindaco che si faceva promotrice di tutta un'altra storia".

Potrebbe interessarti

  • Carta d'identità elettronica obbligatoria: ecco come ottenerla

  • Ragno violino, come riconoscerlo e come difendersi dal morso

  • Lo zenzero fa bene, ma non sempre: quando e perché non va consumato

  • I 5 errori da evitare quando si arreda casa

I più letti della settimana

  • Sagre e feste paesane: un calendario completo per non perderne nessuna

  • Carta d'identità elettronica obbligatoria: ecco come ottenerla

  • Calciomercato dilettanti, la tabella dei trasferimenti

  • Va a sbattere contro un muro: soccorso con Pegaso

  • Schianto all'alba in Valdichiana. Due feriti, uno è in gravi condizioni

  • Ragno violino, come riconoscerlo e come difendersi dal morso

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento