MontevarchiNotizie

Cinema Impero, incapsulate le lastre di amianto. Chiassai: "Operazione complessa"

L’amministrazione sta intervenendo al posto dei proprietari su un immobile storico della città

Ultimato a tempo di record il primo step di lavoro sull’ex Cinema Teatro Impero a Montevarchi con l’incapsulamento esterno delle lastre di copertura in cemento amianto che ha determinato la chiusura temporanea dell’accesso in via Pascoli. 

Il sindaco Silvia Chiassai Martini è intervenuta in merito:

“Stiamo portando avanti un’operazione complessa  con l’intervento di bonifica sull’edificio approvato lo scorso ottobre, con lo stanziamento a bilancio di 200mila euro a danno della proprietà privata. Purtroppo, abbiamo raccolto un’eredita pesante del passato, caratterizzata dall’inconcludenza, che ha causato una condizione di forte degrado dell’edificio. Mi preme tuttavia ricordare che i controlli commissionati dal Comune, con postazioni collocate in via Pascoli e in piazza Toti, non hanno mai riscontrato nella zona alcuna dispersione nell’aria di fibre di amianto. Questa amministrazione comunale guarda concretamente in avanti verso la risoluzione del problema".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L’intervento, spiega l'amministrazione comunale,  prevede una seconda fase, in via di progettazione da parte dell’addetto ai lavori, che prevederà il montaggio del cantiere con i ponteggi per la rimozione delle coperture con bonifica e smaltimento dell’amianto, il consolidamento della struttura e la ricostruzione di una nuova copertura del tetto in lamiera zincata. I tecnici esperti incaricati dei servizi di progettazione hanno indicato questo primo intervento di messa in sicurezza, dal costo di 24mila euro, attraverso un trattamento di incapsulamento esterno delle lastre di cemento amianto per ridurre il rischio per la salute pubblica. Tutti gli interventi, quello appena concluso e quello di bonifica, andranno avanti in accordo con la Procura e tutte le autorità competenti, nell’interesse principale dei cittadini, della salute e del decoro urbano.     

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Gatto morde la proprietaria e poi muore, era infetto da particolare Lyssavirus. E' il secondo caso al mondo

  • Le classifiche dalla serie C alla Terza categoria | 2019/2020

  • Gatto infetto da Lyssavirus, due ordinanze urgenti del sindaco. Sequestrati gli altri animali della famiglia

  • Calciomercato dilettanti, la tabella dei trasferimenti

  • "Gatto morto, tecnici in arrivo da Padova per analizzare le colonie di pipistrelli". Ad Arezzo il primo passaggio a un felino

  • Tre aretini positivi al Covid: c'è anche un bimbo di 1 anno. Un decesso al San Donato

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento