MontevarchiNotizie

Le celebrazioni per la Festa della Toscana all'insegna dell'identità e della storia del territorio

Il programma della manifestazione si snoderà domenica 1° dicembre e vedrà il coinvolgimento di diversi gruppi storici provenienti da varie parti della provincia di Arezzo con il raduno di circa 400 figuranti

La Festa della Toscana a Montevarchi si celebra all’insegna della rappresentazione dell’identità e della storia del territorio con la VIII parata dei gruppi storici della provincia di Arezzo. Un appuntamento che si rinnova puntuale anche quest’anno nell’ambito delle iniziative organizzate per valorizzare la ricorrenza di un avvenimento storico coincidente con l’abolizione della pena di morte nel 1786 a opera del Granduca Leopoldo di Toscana. Il programma della manifestazione si snoderà domenica 1° dicembre e vedrà il coinvolgimento di diversi gruppi storici provenienti da varie parti della provincia di Arezzo con il raduno di circa 400 figuranti che trasformeranno per alcune ore il centro storico in un antico borgo medioevale. Alle ore 9 i gruppi e le associazioni storiche saranno ricevute nel palazzetto dello sport di Montevarchi.

Da qui si muoveranno verso il centro storico per confluire, intorno alle 10 in piazza Vittorio Veneto dove si darà inizio all’esibizione e dimostrazione del tiro con l’arco medioevale.

Alle ore 11 la manifestazione si sposterà in piazza Varchi per il saluto e la presentazione dei gruppi storici partecipanti che a seguire terranno brevi esibizioni e la disfida tra tamburini che si concluderanno con la proclamazione del gruppo più performante.

Alle ore 13 in piazza Veneto l’Associazione Centro Rievocazione Storica offrirà a tutti i partecipanti in costume della parata il pranzo che riporterà sulla tavola le pietanze e i cibi della tradizione culinaria medioevale.

Sempre piazza Vittorio Veneto alle ore 15 offrirà la scena a un gara di abilità che vedrà disputare gli arcieri che si contenderanno il titolo di miglior arciere della manifestazione

In questa centralissima piazza cittadina alle ore 15,30, i gruppi storici si concentreranno e si prepareranno per l’ attesa parata storica che avrà inizio alle ore 16.30 e che sfilerà lungo le vie del centro storico di Montevarchi su un percorso che interesserà via Roma, via Mochi, via Marzia, via Cennano. La parata arriverà in piazza Varchi intorno alle ore 17.45 per il saluto delle autorità cittadine e la consegna di un ricordo per la partecipazione agli eventi della giornata. Con la merenda di saluto la rievocazione storica volgerà a conclusione a piazza Vittorio Veneto intorno alle 18.30 mente a Palazzo del Podestà la manifestazione entrerà nella sua parte più istituzionale con il Consiglio Comunale Celebrativo avente ad oggetto “Dal Rinascimento al Granducato, al cinquantennale della costituzione della regione Toscana”. Nel corso della seduta della massima Assise comunale sarà illustrata la storia e il presente della banda musicale cittadina Corpo Musicale “G. Puccini”, specificità culturale, storica e sociale del territorio, che eseguirà l’inno nazionale. A chiusura dei lavori il consiglio comunale tributerà i riconoscimenti ad alcuni cittadini che si sono distinti per particolari meriti.

Variazioni alla circolazione

Alla luce delle iniziative organizzate a Montevarchi per celebrare la Festa della Toscana, tramite un’apposita ordinanza è stato disposto il divieto di circolazione e sosta su alcune strade e piazze cittadine al fine di garantire la migliore riuscita della manifestazione e di tutelare la sicurezza della circolazione stradale.

Più specificatamente i divieti di sosta e di circolazione riguarderanno:

Via Roma, piazza Varchi e piazza Magiotti, da sabato 30 novembre dalle ore 19.30 fino alle ore 6 di lunedì 2 dicembre;

Via Cennano e su Via Marzia, domenica 1 dicembre dalle ore 14.00 alle ore 19.00.

Sempre per domenica 1 dicembre, i veicoli non potranno circolare su tutto l’itinerario (P.zza V. Veneto,  Via Roma, Via Mochi, Via Marzia, P.zza V. Veneto, Via Roma, Via Cennano,Via Roma,  P.zza Varchi) per il tempo necessario alla sfilata dei gruppi storici comunque nell’arco temporale previsto dalle 14 alle 19. 

Nella stessa giornata e nelle stessa fascia oraria invece la sosta sarà vietata su via Michelangelo (tratto compreso tra Viale Diaz e Via Galilei) lato destro (direzione di marcia consentita) e su Via Mochi (tratto compreso tra Via Isidoro Del Lungo e Via Marzia) lato destro (direzione di marcia consentita).

Laddove insiste il divieto di sosta, l’ordinanza ha previsto anche la rimozione forzata del veicolo con spese a carico del proprietario dello stesso.

Divieto vetro e lattine

In occasione della “Festa della Toscana 2019-VIII Parata dei gruppi storici provinciali” che a Montevarchi si celebrerà domenica 1 Dicembre, il Sindaco ha firmato un’ordinanza che vieta dalle ore 8 alle ore 20 la vendita e somministrazione di bevande di qualsiasi genere compresi gli alcoolici in contenitori di vetro e lattine di alluminio nelle strade e piazze interessate dalla manifestazione (P.zza V. Veneto – P.zza Umberto I - Via Cennano – Via Roma – Via Mochi – P.zza dello Sferisterio - Via Marzia - Via Isidoro Del Lungo – Via Poggio Bracciolini – P.zza Varchi – P.zza Magiotti). Le misure impartite dal primo cittadino sono state estese anche all’uso di spray urticanti e si collocano nell'ambito delle azioni volte alla tutela della sicurezza urbana e del decoro della città e con il fine predisporre le condizioni per la migliore riuscita della manifestazione.  I contenitori di vetro o alluminio che  rappresentano pericolo per la sicurezza e l’incolumità pubblica sia in caso di tafferugli o risse, sia in caso di semplice abbandono sul suolo pubblico, possono essere sostituiti da contenitori di plastica o di carta.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Una tempesta ferma due treni, sfonda finestrini e ferisce i passeggeri. Maxi esercitazione in provincia di Arezzo

  • Incidente lungo la Regionale 71. Due giovani ferite

  • Le classifiche dalla serie C alla Terza categoria | 2019/2020

  • Runner 45enne in arresto cardiaco, ragazza in bici si ferma e gli fa il massaggio al cuore: salvato

  • Un aretino con Flavio Insinna all'Eredità su Rai Uno

  • Un altro aretino in tv, Enrico protagonista a Forum su Rete 4

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento